🔥 Popular | Latest

Chi di voi vorrebbe fare lo stesso record?! Sinceri peró 😜😍🤗 Cassandra de Pecol alla fine ce l'ha fatta: a 27 anni è riuscita a visitare tutti i 196 Paesi del pianeta in soli 18 mesi, stabilendo il record come prima donna a compiere una simile impresa. Partita nel luglio del 2015 dal suo paese natale in Connecticut, dopo una crisi esistenziale e la decisione di dare un senso alla sua vita, ha viaggiato in solitaria con un sogno: quello di mettere la sua bandierina in ogni stato del mondo,battendo il record maschile detenuto da Yili Liu, riuscito nell'intento di visitare il pianeta in poco più di tre anni. Il suo desiderio alla fine si è avverato: la giovane globetrotter ce l'ha fatta, anche se - ammette - "non è stato così facile come potrebbe sembrare". La sua avventura, soprannominata "Expedition 196", è stata seguita da centinaia di utenti sui social network, che hanno preso ispirazione dalla sua scelta. Dalla Corea del Nord all'Australia, dalla Thailandia alla Siria: la giovane si è trovata non soltanto di fronte a scenari e a culture sempre nuove, ma anche davanti a sfide e a problemi. L'incoraggiamento da parte della rete è stato, quindi, fondamentale. Alcuni utenti, però, si sono mostrati scettici di fronte al suo stile di vita "da vacanza": come riuscire a compiere un viaggio simile in così poco tempo? E a quale prezzo? Per coronare il suo sogno, Cassie ha speso circa 198mila dollari, una somma che è stata coperta quasi interamente dagli sponsor. Molte grandi aziende non hanno esitato a supportarla: d'altronde quella che stava tentando era un'impresa unica nel suo genere. ______________________________ curiosita curiosità viaggiare viaggi record ragazza mondo viaggio girodelmondo geografia scuola vita: Cassie de Pecol, 27 anni ha visitato tutti i 196 Paesi del Pianeta in soli 18 mesi, stabilendo un record assoluto. o- 42 INSANECURIOSITY Chi di voi vorrebbe fare lo stesso record?! Sinceri peró 😜😍🤗 Cassandra de Pecol alla fine ce l'ha fatta: a 27 anni è riuscita a visitare tutti i 196 Paesi del pianeta in soli 18 mesi, stabilendo il record come prima donna a compiere una simile impresa. Partita nel luglio del 2015 dal suo paese natale in Connecticut, dopo una crisi esistenziale e la decisione di dare un senso alla sua vita, ha viaggiato in solitaria con un sogno: quello di mettere la sua bandierina in ogni stato del mondo,battendo il record maschile detenuto da Yili Liu, riuscito nell'intento di visitare il pianeta in poco più di tre anni. Il suo desiderio alla fine si è avverato: la giovane globetrotter ce l'ha fatta, anche se - ammette - "non è stato così facile come potrebbe sembrare". La sua avventura, soprannominata "Expedition 196", è stata seguita da centinaia di utenti sui social network, che hanno preso ispirazione dalla sua scelta. Dalla Corea del Nord all'Australia, dalla Thailandia alla Siria: la giovane si è trovata non soltanto di fronte a scenari e a culture sempre nuove, ma anche davanti a sfide e a problemi. L'incoraggiamento da parte della rete è stato, quindi, fondamentale. Alcuni utenti, però, si sono mostrati scettici di fronte al suo stile di vita "da vacanza": come riuscire a compiere un viaggio simile in così poco tempo? E a quale prezzo? Per coronare il suo sogno, Cassie ha speso circa 198mila dollari, una somma che è stata coperta quasi interamente dagli sponsor. Molte grandi aziende non hanno esitato a supportarla: d'altronde quella che stava tentando era un'impresa unica nel suo genere. ______________________________ curiosita curiosità viaggiare viaggi record ragazza mondo viaggio girodelmondo geografia scuola vita

Chi di voi vorrebbe fare lo stesso record?! Sinceri peró 😜😍🤗 Cassandra de Pecol alla fine ce l'ha fatta: a 27 anni è riuscita a visitare...

Save
Oggi, 5 febbraio, è il SaferInternetDay: Bill, come partner del @movimentoeticodigitale, contribuisce a ricordare a tutti che i social non sono totalmente da demonizzare o da elogiare perché, come la maggior parte delle cose, hanno sia potenzialità che rischi da prendere in considerazione. Il Movimento ha come obiettivo quello di spiegare questo concetto nelle scuole e nelle università di tutta Italia: se volete richiedere un nostro intervento, tutte le info sono disponibili sul sito socialwarning.it PS: questa sera sarò in diretta sul mio profio @nootso_ insieme a @davidedalmaso.ddm, che, oltre ad essere il fondatore del Movimento, è anche il professore più giovane d’Italia. Se avete qualche domanda da farci seguiteci lì 😉: Bill vive in Italia. Bill non incolpa i social e il web per ogni problema perche conosce la sottile differenza tra internet e le scie chimiche. Bill sa che, come ogni cosa, hanno sia aspetti positivi che negativi Bill è intelligente. Sii come Bill SOCIAL WARNING Oggi, 5 febbraio, è il SaferInternetDay: Bill, come partner del @movimentoeticodigitale, contribuisce a ricordare a tutti che i social non sono totalmente da demonizzare o da elogiare perché, come la maggior parte delle cose, hanno sia potenzialità che rischi da prendere in considerazione. Il Movimento ha come obiettivo quello di spiegare questo concetto nelle scuole e nelle università di tutta Italia: se volete richiedere un nostro intervento, tutte le info sono disponibili sul sito socialwarning.it PS: questa sera sarò in diretta sul mio profio @nootso_ insieme a @davidedalmaso.ddm, che, oltre ad essere il fondatore del Movimento, è anche il professore più giovane d’Italia. Se avete qualche domanda da farci seguiteci lì 😉

Oggi, 5 febbraio, è il SaferInternetDay: Bill, come partner del @movimentoeticodigitale, contribuisce a ricordare a tutti che i social no...

Save