🔥 Popular | Latest

Della veridicità di questo aneddoto siamo abbastanza certi in quanto vengono dalla penna di scrittori di un certo calibro. Mozart aveva una stretta amicizia con Haydn, un grande musicista, e spesso erano soliti sfidarsi in gare di pianoforte. Un giorno Mozart gli portò uno spartito che definì impossibile. Il vecchio Haydn sorrise e iniziò a suonarlo, ma a metà brano si interruppe. Mentre le mani erano alle estremità della tastiera, c'erano da eseguire delle note proprio in mezzo. Si arrese e ridiede i fogli al giovane Mozart. Soddisfatto del fallimento del suo amico, Mozart, iniziò a suonarlo e, arrivato al punto cruciale, si abbassò e iniziò a suonare le note centrali con il naso.: Miti Da Sfatare Mozart ha scritto un'opera per Pianoforte in cui sidovrebbero usare sia le mani che il naso per eseguirla Fonte: Focus it Della veridicità di questo aneddoto siamo abbastanza certi in quanto vengono dalla penna di scrittori di un certo calibro. Mozart aveva una stretta amicizia con Haydn, un grande musicista, e spesso erano soliti sfidarsi in gare di pianoforte. Un giorno Mozart gli portò uno spartito che definì impossibile. Il vecchio Haydn sorrise e iniziò a suonarlo, ma a metà brano si interruppe. Mentre le mani erano alle estremità della tastiera, c'erano da eseguire delle note proprio in mezzo. Si arrese e ridiede i fogli al giovane Mozart. Soddisfatto del fallimento del suo amico, Mozart, iniziò a suonarlo e, arrivato al punto cruciale, si abbassò e iniziò a suonare le note centrali con il naso.

Della veridicità di questo aneddoto siamo abbastanza certi in quanto vengono dalla penna di scrittori di un certo calibro. Mozart aveva u...

Save