🔥 Popular | Latest

Dove, Internet, and Memes: Miti Da Sfatare Il lago Natron trasforma gli animali in statue di pietra Fonte: Focus.it Circola su diverse pagine la notizia che in Tanzania c'è un lago in cui gli uccelli e altri animali si pietrificano. Si chiama lago Natron ed è diventato improvvisamente oggetto di attenzione per via di una serie di fotografie impressionanti che ritraggono animali apparentemente pietrificati di colpo nel mezzo di un movimento. Le immagini, scattate dal fotografo Nick Brandt e pubblicate in un libro, sono però ingannevoli se non vengono accompagnate dalla spiegazione (fornita da Brandt stesso ma ignorata da molti utenti di Internet) di come sono state ottenute: non è vero, come hanno scritto in molti, che il lago uccide e pietrifica di colpo qualunque animale che lo tocchi. Il lago Natron è certamente un luogo molto particolare: uno specchio d'acqua profondo circa tre metri e caratterizzato da una salinità elevatissima, da temperature altrettanto estreme (anche 60°C) e dalla presenza di natron (carbonato idrato di sodio). Queste particolarità rendono l'acqua del lago tossica e caustica, ma non istantaneamente letale e pietrificante come la mitica Medusa. Infatti il lago Natron è frequentatissimo dai fenicotteri, che vi nidificano nelle vicinanze senza per questo finire pietrificati, e nel lago stesso vivono alghe e pesci estremofili. Anche loro si guardano bene dal farsi pietrificare. Ma allora come stanno le cose? Il natron è un potente antibatterico e disseccante: veniva usato dagli egizi per la mummificazione dei cadaveri. E infatti gli animali “pietrificati” in realtà sono morti per altre cause e sono finiti nel lago, dove le sostanze naturali presenti li hanno in pratica preservati e mummificati col passare del tempo. Brandt li ha raccolti e messi in posa per fotografarli: cosa impossibile se fossero davvero pietrificati. La spiegazione dei fatti non toglie certo fascino a queste immagini magnificamente spettrali.

Circola su diverse pagine la notizia che in Tanzania c'è un lago in cui gli uccelli e altri animali si pietrificano. Si chiama lago Natron e...

Save
Memes, Uno, and Hospital: Miti Da Sfatare Lo zucchero cosparso sulle ferite aiuta a farle guarire Fonte: Salute24.com Lo so, sono meravigliato anch'io. A quanto pare non è utile solo per mandare giù la pillola. Lo zucchero serve anche a far rimarginare più in fretta le ferite. Lo sa bene Moses Murandu, docente di scienze infermieristiche presso la Wolverhampton University, in Gran Bretagna, che nel suo paese di origine, lo Zimbabwe, aveva sempre visto suo padre curare ulcere e tagli cospargendo le ferite con qualche cucchiaino di zucchero. Perché non provare anche negli ospedali di Sua Maestà, nei casi in cui la medicina occidentale, gli antibiotici e le pomate cicatrizzanti sembrano fallire? La cura alternativa ha avuto successo su Alan Bayliss, un ingegnere di 62 che aveva subito l'amputazione della gamba sopra il ginocchio. Un caso difficile, perché nonostante le cure intense la ferita stentava a richiudersi. Finché Bayliss, ricoverato presso il Moseley Hall Hospital di Birmingham, è stato preso in cura da Murandu che ha messo in pratica quello che suo padre faceva con lui e suoi fratelli da piccoli: ha applicato un intero barattolo di zucchero sulla ferita, che ha cominciato a guarire velocemente. Dopo due settimane sono stati necessari pochi cucchiaini. Un rito da sciamani? Niente di tutto questo. La cura allo “zucchero” ha dei saldi fondamenti scientifici: lo zucchero cosparso sulle ferite, infatti, assorbe l'acqua di cui hanno bisogno i batteri per crescere e moltiplicarsi. Aiuta a risolvere casi che si protraggono da tempo ma anche a dare la spinta iniziali a guarigioni difficili. Murandu ha avviato uno studio in tre ospedali trattando 35 pazienti che hanno avuto tutti un buon miglioramento senza effetti avversi.

Lo so, sono meravigliato anch'io. A quanto pare non è utile solo per mandare giù la pillola. Lo zucchero serve anche a far rimarginare più i...

Save