🔥 Popular | Latest

Chi di voi vorrebbe fare lo stesso record?! Sinceri peró 😜😍🤗 Cassandra de Pecol alla fine ce l'ha fatta: a 27 anni è riuscita a visitare tutti i 196 Paesi del pianeta in soli 18 mesi, stabilendo il record come prima donna a compiere una simile impresa. Partita nel luglio del 2015 dal suo paese natale in Connecticut, dopo una crisi esistenziale e la decisione di dare un senso alla sua vita, ha viaggiato in solitaria con un sogno: quello di mettere la sua bandierina in ogni stato del mondo,battendo il record maschile detenuto da Yili Liu, riuscito nell'intento di visitare il pianeta in poco più di tre anni. Il suo desiderio alla fine si è avverato: la giovane globetrotter ce l'ha fatta, anche se - ammette - "non è stato così facile come potrebbe sembrare". La sua avventura, soprannominata "Expedition 196", è stata seguita da centinaia di utenti sui social network, che hanno preso ispirazione dalla sua scelta. Dalla Corea del Nord all'Australia, dalla Thailandia alla Siria: la giovane si è trovata non soltanto di fronte a scenari e a culture sempre nuove, ma anche davanti a sfide e a problemi. L'incoraggiamento da parte della rete è stato, quindi, fondamentale. Alcuni utenti, però, si sono mostrati scettici di fronte al suo stile di vita "da vacanza": come riuscire a compiere un viaggio simile in così poco tempo? E a quale prezzo? Per coronare il suo sogno, Cassie ha speso circa 198mila dollari, una somma che è stata coperta quasi interamente dagli sponsor. Molte grandi aziende non hanno esitato a supportarla: d'altronde quella che stava tentando era un'impresa unica nel suo genere. ______________________________ curiosita curiosità viaggiare viaggi record ragazza mondo viaggio girodelmondo geografia scuola vita: Cassie de Pecol, 27 anni ha visitato tutti i 196 Paesi del Pianeta in soli 18 mesi, stabilendo un record assoluto. o- 42 INSANECURIOSITY Chi di voi vorrebbe fare lo stesso record?! Sinceri peró 😜😍🤗 Cassandra de Pecol alla fine ce l'ha fatta: a 27 anni è riuscita a visitare tutti i 196 Paesi del pianeta in soli 18 mesi, stabilendo il record come prima donna a compiere una simile impresa. Partita nel luglio del 2015 dal suo paese natale in Connecticut, dopo una crisi esistenziale e la decisione di dare un senso alla sua vita, ha viaggiato in solitaria con un sogno: quello di mettere la sua bandierina in ogni stato del mondo,battendo il record maschile detenuto da Yili Liu, riuscito nell'intento di visitare il pianeta in poco più di tre anni. Il suo desiderio alla fine si è avverato: la giovane globetrotter ce l'ha fatta, anche se - ammette - "non è stato così facile come potrebbe sembrare". La sua avventura, soprannominata "Expedition 196", è stata seguita da centinaia di utenti sui social network, che hanno preso ispirazione dalla sua scelta. Dalla Corea del Nord all'Australia, dalla Thailandia alla Siria: la giovane si è trovata non soltanto di fronte a scenari e a culture sempre nuove, ma anche davanti a sfide e a problemi. L'incoraggiamento da parte della rete è stato, quindi, fondamentale. Alcuni utenti, però, si sono mostrati scettici di fronte al suo stile di vita "da vacanza": come riuscire a compiere un viaggio simile in così poco tempo? E a quale prezzo? Per coronare il suo sogno, Cassie ha speso circa 198mila dollari, una somma che è stata coperta quasi interamente dagli sponsor. Molte grandi aziende non hanno esitato a supportarla: d'altronde quella che stava tentando era un'impresa unica nel suo genere. ______________________________ curiosita curiosità viaggiare viaggi record ragazza mondo viaggio girodelmondo geografia scuola vita

Chi di voi vorrebbe fare lo stesso record?! Sinceri peró 😜😍🤗 Cassandra de Pecol alla fine ce l'ha fatta: a 27 anni è riuscita a visitare...

Save
Si dice che un fulmine abbia guarito Edwin Robinson dai suoi mali. Questo camionista del Maine (U.S.A) aveva perso la vista e parte dell’udito dopo un incidente automobilistico nel 1971. Poi è stato colpito da un fulmine, e per circa venti minuti Robinson è rimasto privo di sensi. “Quando ha ripreso conoscenza, vedeva e udiva bene di nuovo”, riferisce il New York Times. “Un mese dopo ha comunicato che sulla testa calva stavano ricrescendogli i capelli”. Ora dice: “Stanno crescendo fitti: mia moglie ne è entusiasta. Ero calvo da 35 anni. Mi avevano detto che la calvizie era ereditaria”. L’apparecchio acustico gli si è bruciato, ha detto, ma ora “ci sento come un ragazzo”. In quanto agli occhi, Albert Moulton, il suo oculista, ha detto: “Non riesco a dare una spiegazione. Non so perché ci vede di nuovo. Tutto quello che so è che era cieco ma ora non lo è più”. _______________________________ curiosita curiosità notizia fortuna incredibile fortunato notizie cronaca fulmine natura scienza mistero inspiegabile misteri: Nel 1980 Edwin Robinson, cieco da 9 anni, fu colpito da un fulmine che, invece di ucciderlo, gli ha ridato misteriosamente la vista. AINSANECURIOSITY Si dice che un fulmine abbia guarito Edwin Robinson dai suoi mali. Questo camionista del Maine (U.S.A) aveva perso la vista e parte dell’udito dopo un incidente automobilistico nel 1971. Poi è stato colpito da un fulmine, e per circa venti minuti Robinson è rimasto privo di sensi. “Quando ha ripreso conoscenza, vedeva e udiva bene di nuovo”, riferisce il New York Times. “Un mese dopo ha comunicato che sulla testa calva stavano ricrescendogli i capelli”. Ora dice: “Stanno crescendo fitti: mia moglie ne è entusiasta. Ero calvo da 35 anni. Mi avevano detto che la calvizie era ereditaria”. L’apparecchio acustico gli si è bruciato, ha detto, ma ora “ci sento come un ragazzo”. In quanto agli occhi, Albert Moulton, il suo oculista, ha detto: “Non riesco a dare una spiegazione. Non so perché ci vede di nuovo. Tutto quello che so è che era cieco ma ora non lo è più”. _______________________________ curiosita curiosità notizia fortuna incredibile fortunato notizie cronaca fulmine natura scienza mistero inspiegabile misteri
Save
Stesso posto, stessa ora, stesse modalità, stessa 'sfortuna', ma in anni diversi. Così, nella metà degli anni '70, sono morti due fratelli a distanza di quasi 365 giorni. Bermuda, 18 luglio 1975, Erskine Lawrence Ebbin, a bordo del suo motorino, muore in un incidente stradale ucciso da un taxi. Circa un anno prima, il 30 luglio, suo fratello Neville era morto nello stesso modo - sulla stessa strada - e alla guida del taxi c'era... Indovinate un po': lo stesso autista. Queste coincidenze non vi bastano? Entrambe le vittime avevano 17 anni e, secondo il papà dei due fratelli, anche il passeggero a bordo del taxi sarebbe stato lo stesso! curiosita cronaca omicidio coincidenze: Negli anni '70 due fratelli sono stati investiti e uccisi dallo stesso taxista, con sopra lo stesso passeggero, a distanza di un anno. TAXI AINSANECURIOSITY Stesso posto, stessa ora, stesse modalità, stessa 'sfortuna', ma in anni diversi. Così, nella metà degli anni '70, sono morti due fratelli a distanza di quasi 365 giorni. Bermuda, 18 luglio 1975, Erskine Lawrence Ebbin, a bordo del suo motorino, muore in un incidente stradale ucciso da un taxi. Circa un anno prima, il 30 luglio, suo fratello Neville era morto nello stesso modo - sulla stessa strada - e alla guida del taxi c'era... Indovinate un po': lo stesso autista. Queste coincidenze non vi bastano? Entrambe le vittime avevano 17 anni e, secondo il papà dei due fratelli, anche il passeggero a bordo del taxi sarebbe stato lo stesso! curiosita cronaca omicidio coincidenze

Stesso posto, stessa ora, stesse modalità, stessa 'sfortuna', ma in anni diversi. Così, nella metà degli anni '70, sono morti due fratell...

Save